domenica 7 gennaio 2018

Un intervento su ANVUR e i "trasterimenti" - forse a favore persino delle cattedre Natta

Mentre ROARS spara sempre a zero su ANVUR ma non chiarisce cosa propone invece, il collega "ItalianEngineer" Renzo Rosso fa citazioni interessanti, e propone che uno dei problemi scottanti resta l'assenza di trasferimenti e di iniezione di colleghi non locali --- direi a favore delle cattedre Natta, magari in forma corretta. Facile solo criticare daltronde, il difficile è proporre:  come si valuta? Non si valuta?  Torniamo a finanziamenti a pioggia?  Io per es. adotterei il sistema DFG di cui godono alcuni miei allievi. Si fa domanda su progetti a sportello sempre aperto, i progetti non sono necessariamente tanto interdisciplinari e tanto interatenei, ma anche piccoli progetti di qualità di singoli, per fare progressi e piccoli gruppi di ricerca. Purchè il success rate sia come a DFG, ossia 30% dei progetti sono finanziati!  E pensare che i colleghi tedeschi si lamentano pure.......

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

codici etici nell'università italiana e cariche elettive "abusate". Facciamo un patto tra gentiluomini?

Carissimi   avrete seguito la vicenda del prof. Capano che qualche giorno fa è andata in prima pagina sul corriere , con successiva re...